Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Comunicazione del Presidente alle Società e Associazioni

tn FISW Marchio RGB 300dpi 5cm
Carissimi Presidenti,
come certamente saprete, in questi giorni le Autorità preposte stanno raccogliendo tutti gli elementi per definire le modalità con cui, a partire dal 4 maggio, le varie attività potranno essere riprese, ivi comprese quelle sportive.
Per questo motivo, tra le iniziative messe in atto in questo periodo, ho inviato una nota al Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport, On. Spadafora, nella quale pongo l'accento su fatto che tutte le discipline che fanno capo alla FISW presentano delle caratteristiche che rendono il rischio di contagio estremamente basso; in particolare i nostri sport, come tutti voi ben sapete: sono individuali; sono praticati all’aperto; consentono la distanza di sicurezza tra un atleta e il proprio tecnico.
Tutto questo per agevolare il lavoro di coloro che ci rappresentano i quali possono così verificare che, nella valutazione delle Federazioni che potrebbero riprendere l'attività sportiva, la nostra presenta tutti i requisiti per poter essere annoverata tra le prime. In particolare ho sentito il dovere di rappresentare la difficoltà nella quale tutti voi vi trovate, aggravata dal fatto che, rispetto ad altre discipline sportive, i nostri sport sono stagionali e la mancata riapertura in tempi brevi metterebbe a serio rischio la possibilità di riprendere l'attività anche per l'anno prossimo.
Questa stessa nota è stata condivisa anche con i miei diretti referenti, ossia il Presidente del CONI e il Presidente del CIP i quali -per primi- si rivolgono alle Autorità preposte per sensibilizzarle in merito all'estrema difficoltà in cui si trovano la quasi totalità delle ASD, la cui sopravvivenza è messa in serio pericolo.
Sarà mia premura tenervi aggiornati in merito ai riscontri che riceverò, sperando che siano messe in atto tutte le misure possibili che garantiscano a tutti voi di poter continuare a svolgere quel ruolo importante che rivestite non solo a livello sportivo, ma anche e soprattutto a livello sociale ed economico.
Un caro saluto
Luciano Serafica
Il Presidente