Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

BENE GLI EUROPEI DI ROQUEBRUNE: 3° POSTO PER LA SQUADRA ITALIANA UNDER 21-ORO ALLA SQUADRA PARALIMPICA

tn squadra italiana under 21
tn Squadra sul podio
E’ stata una competizione carica di successi quella conclusa ieri a Roquebrune Sur Argens (FRA) i cui protagonisti sono stati gli atleti di discipline classiche under 21 e gli atleti paralimpici.

La squadra under 21 ha conquistato la medaglia di bronzo dietro a Gran Bretagna e Francia, l’atleta milanese Alice Bagnoli si è riconfermata per il terzo anno campionessa europea di categoria, specialità slalom, le romane Ginevra Buonopane e Beatrice Pirri hanno dominato nella specialità figure conquistando rispettivamente la medaglia d’argento e il bronzo, Edoardo Marenzi, di Lesa (NO) si è aggiudicato l’argento in figure maschili.

Alcuni nostri atleti si sono dovuti accontentare del quarto posto confermando comunque di saper mantenere le posizioni di vertice della classifica: è il caso dei   romani  Greta Tagliati in figure e Francesco Caldarola in combinata maschile;  quinta posizione per Ginevra Buonopane e Francesco Caldarola in salto e  per Edoardo Marenzi  in combinata. Bravo Alessandro Astolfi  che  ha centrato la finale in slalom.

Complessivamente  è stato quindi raggiunto un buon risultato da parte di tutti i componenti la squadra:  

Grande successo per i paralimpici che sullo negli stessi giorni e sullo stesso campo di gara hanno vinto la medaglia d’oro di squadra e una valanga di medaglie individuali: Pietro De Maria (5/43) , Christian Lanthaler (2,50/58/18,25) e Daniele Cassioli (5,00/58/12) si riconfermano campioni europei in slalom, Cassioli vince anche in Figure, salto (20 metri) e combinata, Uber Riva lo segue a breve distanza conquistando la medaglia d’argento nelle tre specialità e nella classifica di combinata, mentre Matteo Fanchini conquista il bronzo in slalom e salto.

Nella categoria femminile la lombarda Sabrina Bassi (seated) conquista la medaglia d’argento in slalom (4/43) e figure (1.140 punti) mentre la piemontese Alessia Refolo vince la medaglia d’oro in slalom, categoria vision impaired.

Risultati:

http://www.iwwfed-ea.org/classic/18EAC004/

http://www.iwwfed-ea.org/disabled/18EACD009/